da 145 €

Magico Collio, avventura, bici e di più ancora

Il Collio sloveno (Goriška brda) è una terra dei colli, ubicata non lontano dal parco avventura Soča Fun Park di Salcano, dall’altra parte del Monte Sabotino, a metà strada tra le Alpi e l’Adriatico. L’area mantiene e sviluppa la sua tradizione e conserva le sue bellezze, regalando così delle esperienze autentiche a chi viene a visitare questi luoghi. Qui, dove cresce la squisita frutta locale, dove nascono vini straordinari e dove piatti eccellenti sono di casa, puoi incamminarti nei vigneti e nei frutteti pieni di verde e trovare la tua pace. Durante l’escursione conoscerai la storia e le attrazioni culturali della zona, gusterai un pranzo tipico del luogo e assaggerai degli eccellenti vini del Collio sloveno.

Drink di benvenuto
Avventura nel parco Soča Fun Park
Noleggio bici
Pranzo tipico del Collio sloveno
Visita al borgo medievale di Šmartno
Visita ad una cantina tipica del Collio sloveno con la degustazione dei vini e dell'olio d'oliva del luogo
Richiesta

UN PROGRAMMA ALL'INSEGNA DEI SAPORI E DEI PROFUMI DEL COLLIO
Il programma è una combinazione di sfide per il superamento di ostacoli presso il paco avventura Soča Fun Park e di un’escursione alla scoperta di storia, cultura e offerta enogastronomica del Collio sloveno (Goriška brda). Questa è una terra dei colli, ubicata a metà strada tra le Alpi e l’Adriatico, che mantiene e sviluppa la sua tradizione e conserva le sue bellezze, regalando così delle esperienze autentiche a chi viene a visitare questi luoghi.

Rimarrai incantato dai suoi pregiati vini e oli d’oliva oltre, dalla cucina tipica del luogo e dalla pedalata fra i vigneti, frutteti e uliveti.

SI PARTE CON L’AVVENTURA
L’incontro è davanti al Centro canoa kayak di Salcano, dove ti accolgono gli istruttori esperti del parco avventura. Dopo il benvenuto e la presentazione del programma attraversi le acque verdi dell'Isonzo. Sul versante destro entri nel parco avventura Soča Fun Park e sotto gli occhi attenti degli esperti istruttori ti immergi in un’emozionante avventura di due ore fra gli alberi, affrontando i percorsi e gli ostacoli ad altezze che variano dai 2 ai 10 metri. Alla fine affronti l’indimenticabile "discesa di coraggio": ritorni al versante sinistro dell’Isonzo attraverso un cavo di acciaio lungo 300 m, ad un’altezza di 40 m.

VERSO IL MAGICO COLLIO
Dopo aver affrontato il parco ti avvii da Salcano, attraversando il ponte di Salcano, verso il Collio sloveno (in sloveno Goriška brda o anche solo Brda). Dal ponte puoi osservare l'incantevole panorama caratterizzato dal fiume Isonzo color smeraldo e dall'elegante ponte ferroviario di pietra con il più grande arco di pietra al mondo. Percorrendo la strada di Osimo che attraversa parzialmente il territorio italiano, passi ai piedi del monte Sabotino per arrivare al Collio sloveno (Brda). Durante il trasporto attraversi i paesini di Podsabotin, Hum e Kojsko. Il bellissimo panorama caratterizzato dei tipici frutteti e vigneti ti conduce fino al paesino medievale di Šmartno, dove ti viene servito un pranzo tipico del Brda.

Dopo il pranzo visiti Šmartno, un borgo medievale circondato da un muro di cinta fortificato con cinque torri difensive adiacenti alle tre entrate. Il paesino fu menzionato per la prima volta nel 1317. Nel momento in cui varchi la soglia dell’insediamento e fai una passeggiata nelle strette viuzze del borgo, ti sembra di trovarti in un labirinto medievale. Puoi visitare la Casa della Cultura e la Briška hiša, casa tipica del Brda con la "spahnjenica" (una parte sporgente all'esterno della casa, con camino) dove è esposta la collezione di fossili scoperti nella zona del Brda di Stanislav Bačar. Un’altra caratteristica del luogo è la chiesa barocca di San Martino con il campanile che una volta fu una torre di difesa. La chiesa fu affrescata da Tone Kralj.

Dopo la visita ritiri la bici e gli appositi accessori da ciclismo per avventurarti in un'escursione guidata dei dintorni.

Da Šmartno parti verso Gradno, un paesino colmo di piccole attrazioni. Il nome del paesino deriva da "gradn", un tipo di quercia molto diffuso nel passato nel Brda. A Gradno è ubicata la chiesa di San Giacomo nella quale si trova la via crucis dipinta da Zoran Mušič, pittore di fama mondiale, mentre una parte dei disegni fu realizzata dal pittore e grafico Lojze Spacal. Sul muro della chiesa si trova una targa commemorativa dedicata a Andrej Žnidarčič, sacerdote, patriota, pubblicista ed insegnante che cercò di limitare l’influenza della Lega nazionale. Egli lavorò a Gradno per 28 anni. Nel paesino è possibile ammirare due esempi di ‘’muro a secco’’ restaurati, costruiti con la pietra del posto. Muri di questo tipo sono ormai una vera rarità nel Brda. Adiacente al muro si trova il più antico uliveto del Brda. Dall’uliveto ti trasferisci al centro del Brda, a Dobrovo. Dalla strada che percorri puoi osservare la più grande cantina vinicola della Slovenia, la Cantina di Goriška Brda, ed il castello rinascimentale di Dobrovo. Prosegui per la strada attraverso il paese di Medana fino ad una tenuta tipica del Brda dove visiti la cantina. Il vinicoltore prepara per te e il gruppo una degustazione dei vini e dell'olio prodotti nel Brda. Dopo la degustazione, nelle ore pomeridiane, rientri verso Salcano passando per la parte italiana della zona, il Collio.