da 110 €

Scopri Nova Gorica e Gorizia in bici

Il programma è una combinazione di sfide per il superamento di ostacoli presso il parco avventura Soča Fun Park e di un’escursione alla scoperta della storia e cultura della zona di confine e delle due città di frontiera: dalla parte slovena Nova Gorica, una città di soli 70 anni d’età, e dalla parte italiana Gorizia, una città con una ricca storia di oltre 1000 anni. Il filo rosso della zona è il fiume Isonzo che storicamente collega questo spazio così particolare e unico. Alle due città è stato inoltre conferito il titolo della Capitale Europea della Cultura 2025.

Drink di benvenuto
Avventura nel parco Soča Fun Park
Noleggio bici
Pranzo in uno dei ristoranti nelle vicinanze
Visita alle attrazioni storiche della zona di confine
Richiesta

SI PARTE CON L’AVVENTURA
Attraverso la passarella ciclo-pedonale raggiungi il versante destro del fiume Isonzo, dove entri nel parco avventura Soča Fun Park. Qui sotto gli occhi attenti degli esperti istruttori ti immergi in un’emozionante avventura di due ore fra gli alberi, affrontando i percorsi e gli ostacoli ad altezze che variano dai 2 ai 10 metri. Alla fine affronti l’indimenticabile "discesa di coraggio": ritorni al versante sinistro dell’Isonzo attraverso un cavo di acciaio lungo 300 m, ad un’altezza di 40 m.

In seguito ritiri la bici, con la quale in una breve pedalata raggiungi uno degli ottimi ristoranti locali nelle vicinanze, dove viene servito il pranzo.

ALLA SCOPERTA DELLE PARTICOLARITÀ DELLA STORIA DEL LUOGO, LUNGA PIÙ DI 1000 ANNI
Dopo il pranzo fate un giro per la città più giovane della Slovenia, Nova Gorica. Visitate la collina di Kostanjevica con il convento francescano, la biblioteca monastica di Stanislav Škrabec, la cripta degli ultimi re di Francia, i Borbone, ed il giardino monastico, dove ogni primavera fioriscono le Rose di Borbone. Da Kostanjevica si apre una bellissima vista panoramica di Gorizia e Nova Gorica.

Da qui, il cammino vi porta alla stazione ferroviaria di Nova Gorica, dove visitate il museo di "Confine di stato nel Goriziano 1945-2004" e la Piazza Transalpina, detta anche Piazza Europa, dove si è svolta la solenne celebrazione in occasione dell'ingresso della Slovenia nell’Unione Europea. La piazza comune è diventata un nuovo simbolo dell’unione delle due città e al contempo simbolo dell'abolizione delle frontiere e dell'unione dell'Europa.

In questo punto attraversate il confine di stato ed entrate a Gorizia, Italia. Proseguite fino alla Piazza Vittoria e poi passando la via Rastello, una delle vie più caratteristiche della città, salite sul castello medievale di Gorizia, dalla cima del quale si apre una bella vista su Gorizia.

L’escursione si conclude nelle ore pomeridiane, seguito alla visita al castello.