da 381 €

Programma per gli attivi di tre giorni

Raramente puoi in un solo luogo scendere le rapide di uno dei fiumi più belli d’Europa, salire fra le cime degli alberi nel parco avventura ubicato sulle rive del fiume, attraversare il fiume lungo un cavo di acciaio all’altezza di 40 m godendo al contempo la vista sul ponte con l’arco in pietra più lungo del mondo, esplorare le trincee e le caverne della Grande Guerra, visitare la tomba degli ultimi re di Francia, fare un giro in bicicletta per i numerosi sentieri e le piste ciclabili, per concludere poi la giornata con una degustazione dei vini in una delle regioni vinicole di fama mondiale. Un’esperienza così ricca d’avventura e di emozioni la potete vivere trascorrendo con noi una giornata, un weekend oppure un’intera indimenticabile vacanza.

Drink di benvenuto
Avventura al Soča Fun park
Escursioni guidate
Pranzo
Visita alle attrazioni turistiche
Rafting
Degustazione del vino
Pernottamento
Richiesta

Giorno 1: SALCANO - NOVA GORICA - GORIZIA
Avventura nel Soča Fun Park con la discesa di 300 m dal versante destro al versante sinistro dell’Isonzo attraverso un cavo di acciaio lungo 300 m, ad un’altezza di 40 m. Pranzo nel parco o in uno dei ristoranti nelle vicinanze.
Dopo il pranzo segue una visita in bici alle attrazioni di Nova Gorica e dintorni (Salcano, il ponte ferroviario di Salcano, Il Castello di Kromberk con il suo museo, la cripta degli ultimi re di Francia, i Borbone, il Castello di Gorizia). Dopo il ritorno a Salcano segue la visita ad una tipica cantina del luogo con la degustazione di salumi caserecci e vino. Cena e pernottamento all’hotel Sabotin.

Giorno 2: SALCANO - MT. SABOTINO - GORIŠKA BRDA (COLLIO SLOVENO)
Dopo un’abbondante colazione si parte verso il Monte Sabotino. La meta dell’escursione è l’ex garitta sul Monte Sabotino, oggi trasformata in rifugio e museo, dove vi accolgono con uno squisito pranzo fatto in casa.
Dopo il pranzo visitate la collezione museale “Monte Sabotino nella Grande Guerra” e la camera in memoria della "Severna Primorska (Litorale del Nord) durante la guerra dell’indipendenza del 1991". Segue la visita guidata alle caverne, durante la quale attraverso dei racconti conoscete la storia di questi luoghi.
Seguito alla visita un pullman vi porta al paesino di Gonjače. Qui visitate il monumento alle vittime della seconda guerra mondiale, opera dello scultore Janez Boljka e scalate la torre panoramica alta 23 metri. La prossima fermata è il paesino medievale di Šmartno che è anche un monumento culturale. Da Šmartno proseguite per Gradno, un paesino pieno di piccole attrazioni, dove visitate anche l'oliveto più antico del Collio sloveno (in sloveno Goriška brda o anche solo Brda). Da lì proseguite verso il centro del Brda, Dobrovo. Dalla strada che percorrete potete osservare la più grande cantina vinicola della Slovenia, la Cantina di Goriška Brda, ed il castello rinascimentale di Dobrovo.
Proseguite per la strada attraverso il paese di Medana fino ad una tipica tenuta del Brda dove visitate la cantina e godete di una degustazione dei vini e dell'olio di produzione locale. Nelle ore pomeridiane dopo la degustazione rientro a Salcano, passando per la parte italiana del Collio. Cena e pernottamento all’hotel Sabotin.

Giorno 3: SALCANO - MOST NA SOČI - BOKA
Un pittoresco viaggio in treno fino a Most na Soči e rafting dalla cascata di Boka fino a Trnovo ob Soči. In mattinata partenza in treno dalla stazione ferroviaria di Solkan. Viaggio in treno attraverso un paesaggio di montagna, ricco di splendidi panorami, e arrivo a Most na Soči, da dove un transfer organizzato ci porta fino al punto di partenza per il rafting del percorso Boka – Trnovo ob Soči. Qui ci vestiamo in tute in neoprene e prendiamo tutte le altre attrezzature necessarie. Le guide presentano il percorso, dimostrano la pagaiata di base e spiegano tutto ciò che bisogna sapere per una discesa in rafting sicura. La discesa viene arricchita da giochi divertenti come pirati, castori, scivoli e quiz. Al termine del percorso a Trnovo ob Soči veniamo accolti dall’organizzatore che ci porta i nostri vestiti asciutti e da uno chef che si prenderà cura dei nostri stomachi vuoti. Nel pomeriggio ritorno da Trnovo a Most na Soči, da dove prendiamo il treno per tornare a Solkan.